La gestione delle tensostrutture: il caso studio del Lagen Bridge

14

Autore: ing. Jessica Suanno
Relatori: ing. Matteo Marchesi, prof. ing. Alberto Franchi
Azienda: Redaelli Tecna s.p.a
Master: Master in “Project Management delle opere strutturali ed infrastrutturali”  a.a. 2015-2016

 

Il presente lavoro riguarda lo studio della gestione della fornitura di 44 stralli di fune FLCH100, ossia funi di diametro 100 mm rivestite con l’HDPE,  per un ponte strallato LAGEN BRIDGE in Norvegia.

La società Redaelli ha fornito le funi in acciaio per la realizzazione del suddetto ponte strallato, nonché l’installazione delle stesse.

Lo studio ha riguardato l’analisi della commessa partendo dall’acquisizione del contratto per la fornitura delle funi di un importo pari a circa 1.400.000 euro e con un tempo di consegna pari ad un anno dalla acquisizione del contratto. La commessa è stata analizzata dal punto di vista dei tempi e dei costi, monitorando tutte le attività al fine di rispettare i tempi ed i costi preventivati.

Il project manager si è occupato dell’ analisi del contratto e successivamente dell’ analisi del progetto delle funi, nonché dei capicorda, dell’elaborazione dell’ ITP (Inspection Test Plan), QP (Quality Plan), del Gannt per la definizione delle tempistiche e dei disegni da far approvare al cliente.

Per definire i tempi di produzione si è partiti dal Piano di produzione dello stabilimento, interfacciandosi con i fornitori e con gli stabilimenti per definire la  priorità delle commesse.

Tutti gli ordini, sia interni (produzione fune, prestiratura e marcatura), che esterni (capicorda, accessori) sono stati emessi collaborando con il dipartimento acquisti e monitorando tutte le attività al fine di rispettare i tempi ed i costi preventivati.

Per dare inizio alla realizzazione degli stralli il project manager ha calcolato le lunghezze esecutive da inviare allo stabilimento e  successivamente sono stati inviati i capicorda per la loro applicazione alla fune.

Una volta che tutto il materiale è pronto ( stralli ed accessori) si organizza il trasporto con il Logistic Department, definendo tempi e costi e tipologia di trasporto in funzione della quantità e tipologia di imballi.

Tutte le fasi di progetto, produzione e consegna sono state eseguite in conformità alle norme ISO 9001 portando ad un risultato estremamente positivo in termini di tempi, costi e requisiti richiesti nonostante la complessità dell’opera.

Fase di montaggio degli stralli

Fase di montaggio degli stralli

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>