Gestione dei lavori di fit-out dell’edificio torre Allianz di Milano

16

Autore: Gabriele Freni

Relatori: dott. ing. R. Giudici, dott. ing. G. Franchi

AZIENDA: ARTELIA Italia S.p.A.

MASTER: Project management delle opere strutturali e infrastrutturali a.a. 2016 – 2017

 

Il presente lavoro dimostra l’importanza dell’applicazione di metodologie che toccano il campo del Project Management. Per Project Management si intende la capacità di organizzare, pianificare, controllare e migliorare un progetto; capacità gestita da un Project Manager con competenze ormai fondamentali per le organizzazioni. L’adozione di metodologie di Project Management e di specifiche strategie produce un aumento dell’efficacia complessiva dei progetti ed al tempo stesso un notevole miglioramento dell’efficienza in termini di ottimizzazione delle risorse, contenimento dei rischi e dei costi complessivi. In particolare, analizzando il progetto di fit-out della Torre Allianz, si è mostrato come l’applicazione di diversi strumenti di Project Management ha portato a diversi vantaggi e benefici. Il progetto di fit-out riguarda l’allestimento degli spazi interni per oltre 3.000 posti di lavoro, auditorium, mensa e cucina ed una superficie di circa 50.000 mq. Un progetto, quindi, molto complesso che ha presentato diversi punti critici sia dal punto di vista gestionale sia dal punto di vista tecnico. Compito principale del Project Manager è stato quello di gestire le prestazioni del lavoro, in linea con i piani di progetto, al fine di consegnare i deliverable di progetto, gestendo sempre le interfacce fra i diversi stakeholder e i partecipanti al progetto ed assicurando il necessario coordinamento e le integrazioni fra le diverse parti e i deliverable stessi. Effettuando operazioni di controllo e monitoraggio dell’avanzamento delle attività, con stime a finire e valutazione degli scostamenti dei tempi dal programma iniziale e monitorando inoltre l’impatto sul programma delle eventuali varianti, sono state individuate le misure necessarie per rispettare la milestone di consegna parziale delle opere (piani dal 2 al 21) legata al piano di moving da parte di Allianz. L’adozione di una buona WBS, segmentando le attività in pacchetti di lavoro, ha consentito un controllo più sistematico, articolato e coerente durante il progetto, in cui è stato possibile identificare: obiettivi specifici per ciascun pacchetto di lavoro, prestazioni, caratteristiche tecniche, preventivi di costo e tempi, responsabilità. Un altro strumento fondamentale nella gestione del progetto è stata la comunicazione. La pianificazione della comunicazione è strettamente legata alla pianificazione dell’organizzazione del progetto poiché la struttura organizzativa del progetto ha un effetto rilevante sulle comunicazioni del progetto stesso. Le riunioni di coordinamento hanno permesso una corretta gestione degli stakeholder informandoli sul progetto, coinvolgendoli e mettendoli in grado quindi di reagire ed operare con i giusti dati trasmessi. Infine è stata significativa la realizzazione dei workflow che mostrano in che modo le diverse parti coinvolte dell’OBS interagiscono tra loro. Hanno consentito di studiare le modalità con cui si possono verificare i problemi e, mostrando le attività, i punti di decisione, i percorsi paralleli e l’ordine di elaborazione, di sviluppare idee per affrontarli.

Organizational Breakdown Structure

Organizational Breakdown Structure

City Life

City Life

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>