Centro commerciale Auchan ‘Le Porte dell’Adige’.Due casi pratici di studio: sollevamento del solaio e sostituzione pilastro esistente

blog 26.02.2018_1

 

Autore: Candida Tambone

Relatore: Alberto Franchi, Maurizio Milan

Azienda: Milan Ingegneria s.r.l.

Master: Progettazione sismica delle strutture per costruzioni sostenibili a.a. 2016-201

Negli ultimi circa dieci anni numerosi centri commerciali sono stati oggetto di ristrutturazioni architettoniche caratterizzate da ampliamenti per i quali interventi strutturali sono stati richiesti, sia per collegare i nuovi volumi ai preesistenti, nel caso di ampliamenti in “orizzontale”, sia per rinforzare le strutture esistenti, nel caso di ampliamenti in “verticale”.

E’ il caso del Centro commerciale Auchan di Bussolengo per il quale è stata prevista la realizzazione di due nuove gallerie (denominate “La Limonaia e “L’Uliveto”), in continuità quelle già esistenti (denominate “Galleria della Vigna” e “Sentiero dei Peschi”), e l’edificazione di una zona dedicata interamente alla ristorazione chiamata “Food Court”. La progettazione delle opere strutturali relative ai nuovi interventi è stata svolta per mezzo di modellazione ad elementi finiti tenendo conto anche dell’azione sismica, perciò svolgendo analisi con spettro di risposta. Particolari approfondimenti hanno interessato la cantierizzazione, poiché per la loro realizzazione si sono individuate due problematiche: il sollevamento della soletta del soppalco di 35 cm e la sostituzione di un pilastro nell’area ristorazione.

Il primo intervento – sollevamento del solaio – è stato necessario al fine di rispettare le richieste di abitabilità in termini di altezza netta dei locali, altezza che, durante l’esecuzione dei lavori, risultava essere inferiore a quella di Norma, prevista da progetto. Affinché non si avessero ritardi nelle lavorazioni e nell’ avanzamento del cantiere, si è optato per il sollevamento della stessa mediante appositi martinetti idraulici con i quali è stato possibile ripristinare la corretta quota di progetto. Attraverso tale soluzione, le tempistiche di progetto non hanno subito praticamente ritardi i quali si sarebbero avuti, invece, nel caso di demolizione e ricostruzione dell’impalcato.

Il secondo intervento significativo ha riguardato la sostituzione di un pilastro nell’area ristorazione “Food Court”. Il pilastro che è stato rimosso interferiva con l’accesso alla nuova area in ampliamento pertanto, in tal caso, è stato necessario procedere demolirlo e ricostruirne uno nuovo realizzando, al tempo stesso, una trave in sommità per la ripartizione dei carichi (essendo variato lo schema strutturale ed, in parte, il cammino dei carichi in fondazione). L’intervento è stato molto delicato in quanto il pilastro sosteneva una parte della copertura dell’area di ristorazione. Apposite opere di presidio e sicurezza sono state utilizzate in tale intervento

Fig. 1 - Sollevamento della soletta

Fig. 1 – Sollevamento della soletta

Fig. 2 - Pilastro che interferiva con l’ingresso al Food Court

Fig. 2 – Pilastro che interferiva con l’ingresso al Food Court

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>