ASPETTI CHE ENTRANO IN GIOCO NELLA REALIZZAZIONE DI UN OPERA INFRASTRUTTURALE: CASO STUDIO “CORRIDOIO PLURIMODALE TIRRENO – BRENNERO” – 1° LOTTO

Viadotto sul Fiume Taro

AUTHOR: dott. ing. Umberto D’Angelo

TUTORS: dott.ing.Giovanni Franchi (University) , dott.ing. Gianluca Piovano (Firm)

INTERNSHIP: Impresa Pizzarotti S.p.A

MASTER: Master in  “Project Management per le opere strutturali e infrastrutturali ” a.a 2018/2019

 

Area Autostazione

Area Autostazione

Lo scopo del presente lavoro è quello di descrivere alcuni importanti aspetti che entrano in gioco nella fase di realizzazione di un opera altamente complessa come può essere  il “Corridoio Plurimodale Tirreno-Brennero” 1° Lotto.

Come prima cosa si dà una descrizione della commessa, successivamente si cerca di dare una definizione di cosa significa la parola Progetto e come questa viene applicata al caso di un opera infrastrutturale, da qui poi si arrivano a tutti quei concetti e metodologie associate al Project Management che sono state ampiamente discusse in aula e quindi come applicarle al mondo delle commesse infrastrutturali.

Si arriva a parlare  del Cronoprogramma che consiste nella rappresentazione grafica della calendarizzazione delle attività contenute nel reticolo logico di un progetto e consente quindi di visualizzare quando una attività deve essere avviata, quando deve essere completata e quali sono le altre attività che la precedono e che la seguono e ci si concentrerà sull’analisi del Cronoprogramma dell’opera infrastrutturale in oggetto.

Successivamente si da una descrizione più dettagliata della commesa infrastrutturale “Corridoio Plurimodale Tirreno -Brennero “ eseguita dall’azienda Impresa Pizzarotti S.p.A e che riguarda la realizzazione del 1° Lotto della nuova tratta autostradale compresa tra l’Autostrada della Cisa A15 in Comune di Fontevivo (PR) e l’autostazione Trecasali – Terre Verdiane in Comune di Trecasali (PR), della lunghezza complessiva di km 9,500 circa di cui km 2,350 circa consistenti nel risezionamento dell’autostrada della Cisa A15 esistente, compreso lo svincolo autostradale di Trecasali – Terre Verdiane, l’interconnessione con l’Autostrada del Sole A1 e le opere di viabilità ordinaria e locale accessorie alla nuova autostrada.

La nuova tratta autostradale è caratterizzata dalle seguenti grandi opere:

– Viadotto sul fiume Taro della lunghezza di km 1+930 circa;

– Galleria artificiale di sottopasso dell’Autostrada A1 e della linea Alta Velocità della lunghezza di km 0+450 circa.

Infine si arriverà alla discussione sul controllo di gestione delle imprese che operano su commessa, tematica fondamentale ai fini del monitoraggio continuo dei tempi e costi associati alla commessa ed essere così in grado di apportare modifiche al progetto qualora se ne abbia la necessità.

 

Concludendo l’analisi svolta è stata finalizzata per mettere in luce i diversi aspetti da considerare e che entrano in gioco per la corretta realizzazione di un opera infrastrutturale.

In particolare il cronoprogramma mette in relazione diretta tempi e fasi di lavorazione mediante un diagramma a barre. Esso risulta uno strumento fondamentale per la corretta realizzazione del progetto e per il controllo e la gestione delle maestranze presenti in cantiere; una corretta stesura dello stesso, in cui siano ben descritte le attività, le risorse e le milestones è la base per lo sviluppo di un progetto complesso come quello oggetto di questa tesi.

Infine altro elemento di vitale importanza è il controllo di gestione dove è opportuno monitorare ogni fase della lavorazione delle commesse e una volta adottato uno schema di sistema di controllo questo deve essere costantemente sottoposto ad analisi in quanto la situazione aziendale attuale non è “una roccia” ma si adatta costantemente alle pressioni provenienti sia dall’interno sia dall’esterno dell’impresa, può dunque darsi che lo schema adottato oggi non sia più valido tra sei mesi in seguito a mutamenti operativi. L’impresa, dunque, dovrà costantemente confrontare i punti di forza e di debolezza del proprio sistema di controllo rispetto ad ulteriori modelli operativi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>