Applicazione delle tecniche di Project Management a un progetto di ingegneria infrastrutturale a committenza pubblica

imm2

Autore: ing. Paola Travanini
Relatori: ing. Massimo Recalcati, prof. ing. Alberto Franchi
Azienda: MM S.p.A.
Master: Master in “Project Management delle opere strutturali ed infrastrutturali” a.a. 2014/15

 

 

Assumendo come punto di partenza il PmBok-5th Edition, per la buona gestione di un progetto si rende necessaria un’attenta operazione di tailoring dei processi di Project Management, che individui il punto di equilibrio tra l’utilità delle attività di management ed il costo delle stesse. Si è scelto come case study l’applicazione dei processi di Project Management ad una project phase della progettazione di un’opera pubblica di carattere infrastrutturale. Premessa ai processi di management è il contesto aziendale in cui il progetto è attuato, nel caso in esame trattasi della Business Unit Ingegneria in un’azienda in house providing. Tale Business Unit  ha un’impostazione del tipo project-based ed una organizzazione funzionale a matrice bilanciata. La presenza nel ruolo della Committenza di un ente pubblico influenza tutte le fasi del progetto, a partire dalla costruzione dell’offerta e del budget, passando per la fase prettamente tecnica e per il monitoraggio dell’avanzamento di progetto.

Nei processi di initiating devono essere individuati tutti gli stakeholder del progetto; in particolar modo è necessario individuare tutti gli Stakeholder interni alla Committenza assegnando un ruolo ed un potere a ciascuno di essi.

Nei processi dedicati al planning del progetto, ricopre particolare importanza lo schedule management nel quale rientrano, oltre ai tempi necessari allo svolgimento delle attività necessarie al progetto, la valutazione dei tempi del procedimento amministrativo e approvativo, difficilmente prevedibili e soggetti a numerosi fattori di influenza. Internamente all’azienda risulta invece particolarmente delicato il processo di individuazione delle responsabilità progettuali di legge.

La fase di executing del progetto ha il suo centro nelle procedure di raccolta delle change request e quindi della loro valutazione ed eventuale implementazione nel progetto. A tal fine il processo chiave è l’engagement della Committenza: è importante anticipare quanto più possibile le richieste provenienti dai vari attori interni alla Committenza aventi alto potere decisionale, e pari importanza riveste l’attenta formalizzazione di tutti i relativi processi decisionali.

Nei processi di controlling emerge, quale specificità della tipologia di progetto in esame, la necessità di monitorare sia il progetto oggetto di management sia il progetto tecnico dell’opera, ovvero il deliverable. Questo non solamente per il controllo del costo del prodotto finito in rapporto al budget di prodotto concordato con la Committenza, ma anche perché il costo del deliverable, incidendo sulla tariffazione professionale come previsto da normativa, incide direttamente sul budget di progetto.

Tramite i processi di closing, infine, si dà conclusione al progetto e si procede all’handover nei confronti del construction team per il successivo progetto di costruzione dell’opera. Obiettivo finale sarà quindi l’individuazione delle lessons learned di progetto al fine di poterle applicare nei progetti successivi.

Change Request

Change Request

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>