Applicazione degli strumenti di project management ad una commessa da general contractor: analisi della fase di “bid & proposal”

Figura 1: Rehberg Resort – interior design

Autore: Luigi Trotta

Relatori: arch. Francesco Luigi Canepa, prof.ssa ing. arch. Paola Ronca

INTERNSHIP: Dimensione S.p.A.

MASTER: Master a.a 2016/2017

Lo scopo del presente lavoro è quello di dimostrare l’impatto dell’applicazione degli strumenti di Project Management ad una procedura di negoziazione internazionale tipica dell’attività di un General Contractor, con particolare riferimento agli strumenti di misurazione e mitigazione del rischio (Risk Management) che sono stati posti in atto in fase di formalizzazione dell’offerta economica (bid = proposed cost) e tecnico-organizzativa (proposal = firm’s plan).

Nello specifico, il caso studio analizzato riguarda l’acquisizione della commessa delle opere necessarie alla riconversione di un esistente complesso clinico-ospedaliero in un Resort di Lusso a Sankt Andreasberg, in Germania – Bassa Sassonia (a 70 km a Sud di Hannover), per conto di una società di sviluppo immobiliare con sede in Amburgo. La struttura principale del Sanatorium-Resort si sviluppa su una superficie complessiva di oltre 30.000 m² e l’importo complessivo del quadro di investimento supera i 60 milioni di euro. Il Cliente, il cui obiettivo è quello di avviare la fase di cantiere entro i primi mesi del 2018, ha attivato uno staff di progettazione locale e l’elaborazione del progetto procede a rilento rispetto alla Schedule Baseline. Il livello di progettazione disponibile all’atto della formulazione dell’offerta è assimilabile ad un progetto architettonico e di interior design di livello “preliminare” (Entwurfsplanung) corredato da bozze di progettazione delle strutture, degli impianti e del landscaping ancora a livello embrionale (Vorplanung).

Il presente progetto si propone, quindi, di dimostrare come l’adozione di opportuni modelli previsionali, tipici delle Best Practices di Project Management, relativi sia alla fase di formalizzazione della proposta contrattuale (Due Diligence, Change Management, scelta della forma contrattuale) che alla fase della “produzione” di cantiere (Diagramma di Gantt, analisi Make or Buy, scelta dei modelli di stima ed analisi della variabilità dei costi, Risk Analysis con simulazione Monte Carlo)  abbiano consentito di conferire all’offerta del General Contractor il valore aggiunto risultato poi decisivo ai fini dell’aggiudicazione della commessa.

Figura 2: Rehberg Resort

Figura 2: Rehberg Resort

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>