Master universitari (II livello) / Project management delle opere strutturali e infrastrutturali

Il percorso formativo offerto dal Master ha l’obiettivo di introdurre gli allievi alla gestione degli investimenti nei settori immobiliare (unità didattica di Valutazione e Valorizzazione Immobiliare), delle costruzioni, e delle infrastrutture. La gestione degli investimenti comincia da una loro corretta valutazione. Per questo, un’introduzione alla filosofia del “value investing” sarà presentata agli allievi, nonché un’introduzione ai concetti più importanti di accounting. In tal modo gli allievi avranno le basi fondamentali, per valutare un investimento a livello “micro”. Attenzione verrà anche riservata alla valutazione degli investimenti a livello “macro”. Per questo agli allievi verranno illustrati i parametri fondamentali, che governano l’andamento dei mercati. I cicli “secolari” di espansione e di contrazione dell’economia, nonché i loro sottocicli, interessano tutti i settori dei mercati, ma soprattutto il settore immobiliare e quello delle costruzioni sono sempre stati da essi fortemente influenzati. Dopo la valutazione degli investimenti, saranno presentate agli allievi le fasi del loro sviluppo. Per questo, le basi di project management e di controllo di gestione verranno illustrate e spiegate, approfondendo anche aspetti di natura legale, sia a livello nazionale che internazionale. Il Master forma figure preparate e qualificate a valutare investimenti immobiliari e a gestire efficientemente ed efficacemente Master Plan, progetti e cantieri di qualsiasi complessità, nel rispetto della normativa e dei requisiti di tempo, costi e qualità della commessa. Durante le lezioni gli allievi saranno preparati per sostenere gli esami e ottenere le seguenti certificazioni: Level D di IPMA (International Project Management Association), che non prevede prerequisiti esperienziali, oppure livelli superiori qualora i partecipanti fossero in possesso dei requisiti richiesti; CAPM e PMP del PMI (Project Management Institute); IGC del NEBOSH. Le ore di lezione sulla sicurezza in cantiere servono come corso di aggiornamento obbligatorio per CSE, CSP D.lvo 81/08 e per l’ottenimento della qualifica RSPP, Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (modulo A, B, C). Le lezioni del master sono integrabili con corsi di management LEAN SIX SIGMA, per l’ottenimento delle certificazioni Green Belt o Black Belt. Nel secondo semestre è previsto un periodo di stage di 4/5 mesi presso enti di differente tipologia, nell’ambito di progetti nazionali ed internazionali di particolare interesse. Lo stage per gli studenti del Master ONLINE è proposto dagli studenti stessi o, in alternativa, si configura come esercitazione finale sostitutiva. Gli sbocchi occupazionali sono individuabili presso società di Real Estate Management, studi di Ingegneria e Architettura, Imprese di Costruzioni, Uffici Tecnici di Enti Pubblici, Enti e Agenzie Pubbliche o Private per lo sviluppo di Infrastrutture e Logistica.


BANDO_2019 BROCHURE IN ITALIANO
Inizio: Novembre 2019
Crediti CFP: 30 per Ingegneri / 15 per Architetti
Costo: 6500€ (frontale)/ 3500€ (online)
AMMISSIONE

Elenco delle Singole Unità Didattiche del Master

Alcune Unità Didattiche possono essere acquistate singolarmente nella sezione CORSI DI AGGIORNAMENTO e seguite ONLINE anche da studenti non iscritti ai Master. Al termine verrà rilasciato un attestato di partecipazione dalla Scuola Master F.lli Pesenti – POLITECNICO DI MILANO.

Fondamenti di ingegneria gestionale

L'unità ha come scopo quello di avvicinare lo studente ai fondamenti dell'ingegneria gestionale. In particolare, i focus saranno sulla contabilità esterna - bilancio con documenti correlati, operazioni elementari di contabilità, lettura del bilancio e degli indici - su quella interna - controllo di gestione e principali tecniche, equilibrio di breve e analisi di break even. Si pone inoltre l’attenzione sulla valutazione degli investimenti - metodi di valutazione DCF e non DCF, flussi di cassa; sulla pianificazione della supply chain - logistica in uscita, produzione, valutazione dei fornitori e ciclo di pianificazione e controllo; infine sulla gestione dei progetti - organizzazione per progetti, tecniche di controllo reticolari, pianificazione e ri-pianificazione.


Intervista col prof. Giancarlo Giudici, Corporate Finance, DIG School of Management

Corso NEBOSH IGC (International general Certificate)

L'unità mira a fornire competenze tecniche di: valutazione dei rischi, individuazione delle misure preventive, pianificazione, progettazione di procedure atte a prevenire o ridurre i rischi durante l’esecuzione dei lavori, individuazione delle fasi critiche, capacità di coordinamento delle attività per evitare interferenze pericolose, gestione delle emergenze (incendio – infortunio – terremoto – attentati – calamità naturali in genere). L'unità è valida come corso di aggiornamento obbligatorio per CSE, CSP (D.Lgs. 81/08) e per l’ottenimento della qualifica RSPP, Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (modulo A, B, C).

An Introduction to Value Averaging

Ogni persona/professionista dovrebbe pianificare la propria situazione finanziaria come fa un'azienda: il fatturato corrisponde allo stipendio di una persona, i costi aziendali corrispondono ai costi per vivere della persona e della sua famiglia, il fcf (free cash flow) di un'azienda corrisponde al contante che una persona riesce a risparmiare ogni mese. Esattamente come un'azienda deve investire il proprio fcf per crescere, così una persona deve sapere investire i propri risparmi che generare una situazione finanziariamente solida e sicura nel lungo termine. Le tecniche del Value Averaging costituiscono uno strumento utile per ottenere questo risultato.

Certificazione Project Management PMI (CAPM® e PMP®)

L'unità ha lo scopo di preparare gli studenti ad ottenere rapidamente le prestigiose certificazioni rilasciate dal PMI®, aiutando a comprendere gli approcci, i metodi e le tecniche fondamentali del PMBOK® Guide. Il percorso è strutturato in moduli e comprende giornate d’aula, affiancate ad esercitazioni per l’applicazione delle tecniche apprese. Il corso è valido come formazione obbligatoria per l’iscrizione agli esami CAPM® e PMP®.

Certificazione Internazionale Project Management IPMA® (Level D, Level C, Level B, Level A)

L’unità didattica ha l’obiettivo di formare gli studenti secondo il modello di competenze IPMA (international Project Management Association) denominato ICB® (Individual Competence Baseline).
L’ICB copre oltre alle competenze tecniche e metodologiche del PM anche quelle definite “comportamentali" e “contestuali".
Il modello IPMA prevede 15 competenze comportamentali che il PM deve impegnarsi a sviluppare così come quelle di natura tecnica. La Leadership, Orientamento ai Risultati, Apertura, Negoziazione, Affidabilità, Gestione dei conflitti e crisi sono alcune delle tematiche che sono trattate all’interno di questa Unità didattica.
L’unità didattica prevede inoltre la trattazione di elementi definiti “contestuali” che completano il bagaglio di competenze di un PM (finanza, legale, hsse, tecnologia, business, organizzazione permanente, ...).
Il corso offre l’opportunità di poter accedere alla Certificazione IPMA di Livello D che non prevede prerequisiti esperienziali, oppure a livelli superiori qualora il partecipante fosse in possesso dei requisiti richiesti.

Lean Six Sigma - Green Belt Project Leader

Il modello organizzativo della Lean e la metodologia di problem solving Six Sigma rappresentano due riferimenti importanti per tutte le aziende che desiderano migliorare le proprie prestazioni, introducendo un programma di Miglioramento Continuo. La formazione per Green Belt Project Leader permette ai partecipanti del corso di condurre progetti di miglioramento all’interno delle aziende e al tempo stesso di sviluppare le proprie competenze di Project Management. I progetti Lean Six Sigma migliorano i processi aziendali e offrono l’opportunità di acquisire competenze interfunzionali indispensabili per ricoprire ruoli manageriali. Non a caso la General Electric, una delle aziende cha ha contribuito a sviluppare la metodologia Six Sigma, utilizzava questo percorso formativo per far crescere i propri dirigenti. Le competenze gestionali e di data analysis acquisite mediante un corso per Green Belt Project Leader sono la chiave per raggiungere alti livelli di competitività e, uniti alla digitalizzazione, costituiscono i principali elementi fondanti l’Industry 4.0.

Valutazione e valorizzazione immobiliare

L'unità si articola in 2 parti pricipali:

La prima, riguardante la valutazione immobiliare, è composta da 4 moduli organizzati in due parti:

- inquadramento del problema, dal punto di vista tecnico economico e gestionale;
- casi studio ampiamente documentati e presentati da esponenti di grande aziende del settore.

La seconda parte del corso prende in considerazione gli strumenti e metodi di valorizzazione immobiliare. Questa intende rappresentare il processo di valorizzazione immobiliare, illustrando le metodologie e le leve tecniche, economiche e gestionali che costituiscono le migliori prassi. L'unità è patrocinata dalla Royal Institution of Chartered Surveyors (RICS).
L'unità sarà tenuta da docenti del Politecnico di Milano, esperti del comparto e fruirà del contributo di esponenti di spicco di alcune tra le più importanti imprese e/o organizzazioni operanti nel settore (CBRE e Generali Real Estate, Beni Stabili Siiq, Generali Real Estate e Valore Reale Sgr.)

Contratti e aspetti legali: Contratti FIDIC (online)

Il corso si sviluppa in venti ore di formazione, concentrata sui principali aspetti legali dei contratti di appalto internazionale, nel contesto di progetti infrastrutturali di primaria importanza.
La finalità del corso è garantire agli studenti la comprensione e l’approfondimento delle principali questioni giuridiche che emergono nella quotidiana operatività dei progetti infrastrutturali all'estero ad elevata complessità, con particolare riferimento ai modelli di contratto FIDIC ed alla relativa prassi applicativa. L’ottica del percorso formativo è naturalmente internazionale, senza tuttavia tralasciare spunti di analisi comparativa sia rispetto all’esperienza italiana sia rispetto ad altri sistemi giuridici.
All’esito del corso, gli studenti avranno maturato la conoscenza di base delle questioni giuridiche tipiche del contesto descritto, ivi comprese:
- la conoscenza e la comprensione normalmente attese da un responsabile del progetto / Project Manager;
- la capacità di lavorare con fonti primarie del diritto in materia di appalti internazionali.
La lingua dell'unità didattica è l’inglese ed il relativo materiale sarà fornito in lingua inglese.

Divenire Project Manager Certificato

Il nuovo Codice degli Appalti, le Linee Guida ANAC n° 1, n° 2 e n°3 e lo Schema di DPCM per la definizione dei requisiti tecnico organizzativi per l’iscrizione all’elenco delle stazioni appaltanti qualificate (art.38, comma 2, del d.lgs. 50 del 2016) del febbraio 2018, enfatizzano di fatto l’importanza dell’attività di Project Management sia per i RUP che per i partecipanti agli appalti di lavori e/o servizi di ingegneria e architettura.
Allo scopo esiste la possibilità di essere certificati come Project Manager può essere certificato ai sensi della Legge 4/2013 (“Disposizioni in materia di professioni non organizzate”) e della Norma UNI 11648:2016 ed essere iscritto nell’apposito elenco di Accredia.
Ma come si può divenire Project Manager certificato in base alla legge e alle succitate norme? Bisogna ammettere che l’iter per i potenziali candidati appare spesso confuso; quali sono infatti i percorsi per raggiungere l’obiettivo certificazione, e quale è il percorso ottimale, e quali prospettive può dare la certificazione di Project Manager?
Il presente modulo didattico intende fornire ogni informativa indispensabile per un’adeguata partecipazione all’esame per la “Certificazione di terza parte” di Project Management in conformità alla Norma UNI 11648:2016 ai sensi della Legge 4/2013, esame da effettuarsi presso un Organismo di Certificazione accreditato da Accredia. I PM certificati saranno iscritti nell’apposito Registro Accredia, così come previsto per Legge.
Il modulo propone innanzitutto i riferimenti della Legge e delle normative in relazione agli obiettivi di cui sopra. Il relatore del modulo illustrerà con adeguata documentazione, perché conviene essere certificati come Project Manager ai sensi della Legge 4/2013 con l’inserimento nell’apposito elenco di Accredia, sia per i RUP, per i liberi professionisti e società d’ingegneria e imprese, infatti negli appalti - sia di servizi che di lavori - gestiti con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, i punteggi relativi agli aspetti organizzativi sono premianti con la presenza di figure di Project Manager certificati.
Infine, allo scopo di un adeguato allineamento al corso relativo all’applicazione del Project Management nel campo delle strutture e infrastrutture, il relatore ha previsto case studies - in cui il relatore stesso è stato Project Manager o consulente per il Project Management - tipici dell’ingegneria civile strutturale, edile ed infrastrutturale, e ciò quale viatico per guidare i partecipanti alla prova orale di cui sopra.


Intervista con l'ing. Luigi Gaggeri (Parte 2)

MASTER ACQUISTABILE
IN MODALITÀ E-LEARNING
Ciascun allievo del Master avrà un suo account personale per accedere alla piattaforma Moodle (tra le più diffuse al mondo nel settore dell'istruzione online). Qui troverà un'interfaccia chiara in cui visionare tutti i contenuti didattici delle lezioni, l'elenco delle attività, il calendario, e i contatti dei docenti. Dal suo account potrà partecipare attivamente alle lezioni in modalità SINCRONA (intervenendo e facendo domande tramite chat, esattamente come se si trovasse in aula) o rivedere le lezioni videoregistrate quando più lo riterrà opportuno (alla sera, oppure durante i week-end), e scaricare il materiale didattico in pdf, in modalità ASINCRONA. Le ore di lezione si terranno in orario infrasettimanale, secondo calendario prestabilito. Nei mesi successivi al termine delle lezioni sarà comunque possibile visionare tutti i contenuti dei corsi in modalità asincrona e dedicarsi allo studio individuale, all'approfondimento dei contenuti dei corsi e alla stesura della tesi di master.

FOR FOREIGN STUDENTS

Each student will have access to her/his own personal account on the Moodle e-learning platform (which is among the most widely used platform globally for online lifelong learning). Here the student will find all the videos of the lessons in streaming, all the teaching material downloadable as pdf files, the calendar of the lessons, and the contacts of all the teachers. Through her/his own personal account each student will be able to follow the lessons in two ways: the SYNCRONOUS WAY while the lessons will be made in the classroom and the student will be able to participate as if she/he were present; and the ASYNCRONOUS WAY after the videos of the lessons, the teaching material, and the contacts of the teacher will be uploaded on the platform, and there will remain at disposal of all the students every hour of the day, every day of the week, and for the whole duration of the master. Therefore, even after the end of the lessons, all the students will have many more months to access their personal accounts on the platform and delve as deep as they deem necessary and useful into the contents of all the lessons. Until they write and defend their master thesis, and finally graduate.

CONTATTI

DIREZIONE
prof.ssa arch. ing. Paola Ronca
tel: +39 02 2399 4381 | paola.ronca@polimi.it

 

SEGRETERIA DIDATTICA
dott. arch. Maria Grazia Mastrorillo
tel: +39 02 2399 4341 |

 mariagrazia.mastrorillo@polimi.it

 

INFO E ISCRIZIONI
dott. ing. Marco Zucca
tel: +39 02 2399 4341 | marco.zucca@polimi.it