Master universitari (I livello) / BIM manager

Il percorso formativo è focalizzato sulla formazione dei BIM Manager di e professionisti nell'ambito di progetti integrati. Partendo da quanto definito dal Parlamento europeo in materia di appalti (European Union Public Procurement Directive, EUPPD) e dall'impiego del BIM nelle attività di progettazione nel settore delle costruzioni per le opere pubbliche realizzate con fondi della Unione Europea a partire dal 2016, si fa un escursus sulla normativa, il trattamento dei dati, le responsabilità e si prosegue con una formazione di base sull’impiego di alcune applicazioni. Alcune basi teoriche e le applicazioni pratiche consentiranno agli studenti di gestire i files e i progetti redatti in ambito di progettazione integrata. Verranno illustrati alcuni software di largo impiego e le loro funzionalità nonché gli ambiti di applicazione. La formazione di base, consentirà di avere una chiara idea di quelle che possono essere le prospettive di miglioramento nella gestione degli appalti, la validazione del progetto e il controllo delle interferenze, nonché l’avanzamento lavori. Particolare importanza viene data ai project work e homework su casi studio. Il percorso formativo è focalizzato sulle tematiche legate agli strumenti per la progettazione integrata BIM. La progettazione architettonica, impiantistica, energetica, strutturale, la gestione dei cantieri e la gestione degli edifici vengono supportati da strumenti software fra loro compatibili, in logica BIM. Verrà illustrato l'uso di più di 20 software dalle tre software house partner del master: AUTODESK, HARPACEAS, e BENTLEY. Con i software BIM, si possono gestire altresì le pratiche legate agli aspetti ambientali dell'attività di costruzione di edifici e infrastrutture, verso una scelta consapevole di tecnologie e soluzioni sia nei nuovi edifici e infrastrutture, che nel recupero del patrimonio edilizio e infrastrutturale esistente. Gli sbocchi occupazionali sono previsti presso imprese di costruzione, produttori di tecnologie per l'edilizia, studi di progettazione di ingegneria e architettura, pubblica amministrazione. Lo stage per gli studenti del Master ONLINE è proposto dagli studenti stessi che, in qualità di professionisti, semplicemente tramuteranno le loro ore lavorative in ore di stage. Tutte le lezioni del master saranno proposte sia in ITALIANO che in INGLESE.

FOR FOREIGN STUDENTS

This Master course offers an advanced training for BIM managers who will learn to deal with integrated projects of all kinds and sizes. Starting from the European Parliament’s approach to procurements (European Union Public Procurement Directive, EUPPD) and from the implementation of BIM procedures in construction design for public works, funded by the EU since 2016, the course provides an in-depth understanding of the regulations, data processing and key roles in the BIM environment, and will then get into many practical applications. Both the theoretical and practical knowledge will enable the students to manage integrated projects, with the help of the most widely used software. More than 20 different softwares will be illustrated by the three software houses we have partnered with: AUTODESK, BENTLEY, and HARPACEAS. The basic training has a strong focus on the opportunities for improvement during the procurement phase, project validation, interference checking and work progress. Particular attention will be given to case studies and homeworks. The education path is pivoted towards the BIM tools used for managing integrated projects. The architectural design, MEP, energy and structural design as well as construction management are assisted by compatible, BIM softwares. Indeed, it will be shown how to use those procedures and softwares not only to manage the building of new structural and infrastructural works, but also to find the best technical solutions for the renovation of existing buildings. Some professional job opportunities which this specializing master will open include working at construction companies, construction technology manufacturers, engineering and architectural design companies, and public administrations. The ONLINE students will take care of the internship by themselves, because as working professionals they will simply translate their working hours into internship hours. All the lessons will be offered both in ITALIAN and in ENGLISH.




BANDO Brochure
Inizio: Marzo 2020
Crediti CFP: 30 per Ingegneri / 15 per Architetti
Costo: 6500€ (frontale / on campus)/ 3500€ (online)
AMMISSIONE

Elenco delle Singole Unità Didattiche del Master

Alcune Unità Didattiche possono essere acquistate singolarmente nella sezione CORSI DI AGGIORNAMENTO e seguite ONLINE anche da studenti non iscritti ai Master. Al termine verrà rilasciato un attestato di partecipazione dalla Scuola Master F.lli Pesenti – POLITECNICO DI MILANO.

Introduzione: la rivoluzione digitale e i suoi impatti nella scena nazionale e internazionale / Introduction: the digital revolution and its impacts on the national and international scene

La 4°rivoluzione industriale è caratterizzata da una rapida innovazione tecnologica, specialmente nel settore digitale dell’economia che è in rapida crescita. Nasce quindi a scala internazionale una crescente esigenza di dover ricorrere ai processi digitali necessari al fine di gestire processi e patrimoni dalla scala edificio alla scala territoriale.
I processi di digitalizzazione, tra cui il BIM (Building Information Modeling) e alle sue applicazioni, diventano un metodo non più finalizzato alla progettazione, ma lo strumento utile per l’intero ciclo di vita delle opere antropiche nelle città e nel territorio.
Le esperienze maturate a livello internazionale diventano, in questo momento di rapida evoluzione e innovazione, elementi fondamentali per poter risolvere le molteplici esigenze date dai differenti ambiti in cui il BIM e la digitalizzazione nella sua definizione più ampia, si trovano ad operare.
Vengono illustrate le potenzialità del BIM in un’ottica di progettazione integrata, lo stato dell'arte e le esperienze pregresse.

FOR FOREIGN STUDENTS

The 4th industrial revolution is characterized by a fast technological innovation, especially in the quickly rising digital area of the economy. Therefore, the use of digital processes for a better asset management has become an international necessity in different levels of application, from single buildings to the territorial scale. Digitization processes like BIM (Building Information Modeling) and their applications, are a useful tool aiming not only to design but also to manage the whole life cycle assessment of man-made constructions in local areas.
International experiences become, in this time of rapid evolution and innovation, essential to satisfy the numerous needs coming from areas, where BIM, and generally digitalization, operate. BIM potential is illustrated through the perspective of integrated design, the current state of the art and the previous experience.


Intervista con l'ing. Paolo Odorizzi - Harpaceas

Quadro normativo e BIM / BIM Regulations and standards

Il Quadro Normativo e il BIM costituiscono un nodo importante in continua evoluzione. Il confronto avviene sia in ambito nazionale che internazionale, sia sui processi, che sulle procedure, nonchè sull'inquadramento professionale. Da un lato abbiamo le norme tecniche, dall'altro le BIM guides, che costituiscono oggi elemento fondamentale sia da parte delle stazioni appaltanti che da parte di chi deve implementare il BIM per svolgere le consulenze. L'attenzione viene posta sulla Direttiva Europea per gli Appalti Pubblici (EUPPD), sul nuovo Codice degli Appalti e il BIM (Decreto Baratono), sulla proprietà dei dati, sulle responsabilità, sui nuovi contratti e sulle coperture assicurative e sulle forme partenariali.

FOR FOREIGN STUDENTS

The regulatory framework and BIM make an important link in constant evolution. The two compare each other in terms of national and international level, processes, procedures and professional categories. Regulations and BIM guides are nowadays fundamental items, both for contracting authorities and for those who deploy BIM for consulting. Special attention is given to the European Directive for Public Procurements (EUPPD), to the New Procurement Code and BIM (D.M. Baratono), to the Data Property, to the main responsibilities, the new contracts, insurance coverage and new partnership forms.


Intervista col prof. Alberto Pavan, Master BIM Manager


Intervista col prof. Angelo Ciribini

Divenire BIM manager certificato / Becoming a certified BIM manager

L’unità didattica è incentrata sulle competenze individuate dalla norma 11337-7 per le figure professionali BIM e costituisce una base di preparazione alla certificazione di esperto BIM in conformità alla norma stessa.
Il modulo è strutturato nelle diverse aree tematiche collegate agli ambiti di conoscenza, abilità e competenza previste della norma UNI: Project Management; Rilievi digitali; Modellazione e coordinamento; Normative; Hardware e Software; Contrattualistica; Sistemi di Gestione

FOR FOREIGN STUDENTS

This teaching unit focuses on the competencies defined in the 11337-7 standard for BIM professional figures and are valid as a basic knowledge for the BIM Expert certification.
The module is divided in subjects related to the competences required by UNI: project management, digital surveying, modeling and coordination, regulations, hardware and software, contracts, management systems.

Il project management per il BIM / Project management for BIM

Tra gli argomenti, vengono illustrati i Principi di Program Management, La catena del valore del Real Estate e il ruolo dell’ICT, il Project Collaboration e Internet of Everything,i nuovi ruoli creati dal BIM, le procedure, le BIM Guides, i capitolati informativi e l BIM Execution Plan. Si parlerà di Executive leadership e change management, il Panorama dell’offerta, la Creazione di RFI e RFP, Il processo d’acquisto, il Building Information Exchange, l’Interoperabilità dei dati (OpenBIM, Building Smart, IFC) e della Gestione dei dati e i Cloud.

FOR FOREIGN STUDENTS

The main topics covered in this unit are: Program Management Principles, Real Estate Value Chain and ICT role, Project Collaboration and Internet of Everything, the new jobs created by BIM, the procedures, the BIM guides, the Employer Information Requirements and the BIM Execution plan. Moreover, the Executive Leadership and Change management will be discussed, as well as the creation of RFI and RFP, the acquisition process, the Building Information Exchange, the Data Interoperability (Open BIM, Building Smart, IFC), Data management and Clouds.

Dati come asset: PIM (Product Information Modeling), AIM (Asset Information Modeling) / Data as asset: PIM (Product Information Modeling) and AIM (Asset Information Modeling)

Nell’ottica di creare il digital Twin degli edifici e delle infrastrutture, il modello digitale BIM, da strumento finalizzato alla simulazione dei manufatti nella scala progettuale, si passa alla scala costruttiva “PIM” o Project Information Model, per poi evolversi, con l’inserimento delle informazioni per le varie fasi dell’opera, al modello gestionale (AIM) contenente tutti i dati utili a chi dovrà poi gestire e manuntenere il bene immobiliare.

FOR FOREIGN STUDENTS

In order to create the buildings and infrastructures digital twin, the BIM model evolves from a digital representation tool to a more elaborate one in the construction process, known as PIM (Project Information Model). From this stage, by adding information of the several construction phases, it’s possible to create the management model (AIM) that provides all the useful data to who will take care of the building management and maintenance.

Il BIM per l'authoring architettonico / BIM for architectural authoring

La modellazione e l’informatizzazione degli ambiti architettonici sono strettamente legati alle caratteristiche architettoniche e funzionali del progetto. Vengono illustrate le procedure di BIM Management finalizzate alla digitalizzazione con particolare riferimento agli strumenti software più utilizzati quali quelli proposti dal modo Autodesk, Nemechek e altri, nonché i tools per le modellazioni complesse quali Dynamo e grasshopper nonché alcune applicazioni con Python. Nella stessa unità vengono illustrati gli strumenti per la simulazione fotorealistica.

FOR FOREIGN STUDENTS

Architectural modeling and computerization are closely related to the functional features of the project. The students will be able to gain competences in BIM management procedures aiming at digitization, with particular focus on the most used software like Autodesk, Nemechek and rendering tools. An overview of the programs used for complex models like Dynamo, Grasshopper and Python will also be provided in this unit.

Il BIM per la progettazione delle Strutture / BIM for structures

Nell’ottica della progettazione integrata, si illustrano le procedure finalizzate alla creazione delle interfacce tra il progetto architettonico e il progetto strutturale (Revit str e Tekla str) nonché quanto necessita al fine di creare il modello FEM per le analisi specialistiche con software come Midas o Robot.

FOR FOREIGN STUDENTS

This unit aims to explain, from the integrated design perspective, the steps to create the interface between architectural and structural projects (Revit Str, Tekla Str) as well as FEM modeling for analysis with Midas and Robot.

BIM to MEP e BIM to BEM (Building Energy Modeling) / BIM to MEP and BIM to BEM (Building Energy Modeling)

Si illustrano gli strumenti per la progettazione degli impianti MEP in ambiente Revit e DDS Cad, nonché il Building Performance Analysis per la progettazione energetica e ambientale LCA (lyfe Cycle Assessment). Nell'unità didattica si illustrano le interfacce tra il modello architettonico, quello impiantistico e quello finalizzato alle analisi energetiche statiche e dinamiche.

FOR FOREIGN STUDENTS

The tools to design mechanical, electrical and plumbing devices (MEP) in Revit environment and DDS-cad will be shown in this unit, as well as the Building Performance Analysis for energy and LCA (Life Cycle Assessment) environmental design. An important focus will be given to the interfaces between the architectural model, the plant engineering model and the static and dynamic energy models.

BIM per l'authoring infrastrutturale / BIM for infrastructural authoring

L’applicazione del BIM viene riportato a scala territoriale con riferimenti al GIS, e a scala di infrastrutture. Vengono illustrate procedure e strumenti finalizzati alla progettazione e inserimento nel territorio di infrastrutture con l’ausilio di Infraworks, Civil 3D e altri tools.

FOR FOREIGN STUDENTS

BIM will be applied on a local scale with reference to GIS, and on an infrastructural scale. Procedures and tools aiming to design and integration of infrastructures in the territory will be presented with Infraworks, Civil 3D and other tools.

Coordinamento, revisione e validazione / Coordination, review and validation

Il BIM, con la corretta impostazione delle modellazioni e informazioni nelle varie discipline, Diventa lo strumento per la verifica delle interferenze sia in ottica di Model Checking che di Code Checking. Vengono confrontati e illustrati diversi strumenti utili alle verifiche quali Synchro. Naviswork e Solibri Model Checker).

FOR FOREIGN STUDENTS

BIM, with the right model settings and information from the various disciplines, can be used as a tool to verify interferences, both from a model checking and a code checking viewpoint. At the end of this unit, students will be able to describe and compare verification tools such as Synchro, Naviswork and Solibri (Model Checker).

Programmazione del lavoro e computistica (4D e 5D) / Schedule and computing (4D and 5D)

Vengono illustrati dei casi operativi nei vari settori in modo da poter aver coscienza delle potenzialità degli strumenti e metodi finalizzati alla computazione delle opere e alla verifica delle fasi costruttive, il coordinamento e la simulazione della costruzione con l'ausilio di Synchro, Navisworks.

FOR FOREIGN STUDENTS

Practical examples in various backgrounds will help to better understand the potential of tools and methods used for modeling, coordination and verification, with the help of Synchro and Navisworks.

Il BIM nell'industrializzazione edile e il BIM to Field / BIM for industrialization in construction and BIM to Field

L'unità didattica approfondisce i temi legati al Health, Safety & Risk Management, la Sicurezza dei cantieri e le coperture assicurative, il project financing. Vengono illustrati gli strumenti per il BIM to Field e per l’industrializzazione dell’edilizia.
Si passa dalla Schedulazione e dalla pianificazione 4D del progetto strutturale (Tekla Structures) a BIM+, la piattaforma Nemetschek per la modellazione cloud BIM. Per quanto riguarda Il BIM to Field si illustrano software di visualizzazione da utilizzare in cantiere (Synchro, Tekla Field 3D), laser scanning, strumenti di posizionamento, movimenti terra geoguidati, droni. Per quanto riguarda il BIM nell’industrializzazione edilizia si illustrano le innovazioni di processo nella carpenteria metallica, nella prefabbricazione in cemento armato, nella produzione di armature preassemblate, nella produzione di facciate continue.

FOR FOREIGN STUDENTS

This unit focuses on Health, Safety & Risk Management, construction site safety, insurance and project financing. Students will learn more about the tools used for BIM to Field and BIM for industrialization in construction. We will move from scheduling and 4D planning of structures (Tekla Structures) to BIM+, a Nemetschek platform for BIM cloud modeling. Regarding BIM to field this unit describes the visualization software to use on site (Synchro, Tekla, Field 3D), laser scanning, placement tools, geoguide for earth movements and drones. Concerning BIM for industrialization in construction, the unit will illustrate some of the most innovative processes of steel structures, precast reinforced concrete, preassembled reinforcement production, curtain-wall production.

Gestione e manutenzione del bene (6D e 7D) / Building management and maintenance (6D and 7D)

Oggi si parla sempre di più di edifici intelligenti e di cognitive buildings basati sulla riduzione dei costi energetici, ambientali ed economici degli edifici, maggiormente influenti nel ciclo di vita dell’edificio che nella fase della sua costruzione. A tal fine, è Importante creare dei modelli ovvero dei Gemelli digitali informativi (Digital Twins), che consentano di interfacciarsi con gli strumenti gestionali e di domotica più diffusi. Vengono illustrati gli strumenti e le tecnologie domotiche per la gestione energetica ed ambientale delle opere nell’intero ciclo di vita. Si illustrano casi studio sia sul tema H-BIM per gli edifici storici, che per gli edifici di nuova realizzazione.

FOR FOREIGN STUDENTS

Smart and cognitive buildings are quickly gaining steam. The main reason behind this is their ability to reduce energy, environmental and economic costs, which are more influential during the life cycle than the construction phase. To this purpose, we need to model the Digital Twins to interface with the most used managerial and domotics tools. The unit will show the domotics technology for energy and environmental management during the building’s whole life cycle. Students will see practical examples regarding H-BIM for both new and historical buildings.

Analisi dei dati (Business Intelligence e Big Data) e il CDE sui documenti, modelli e dati / Data analysis (Business Intelligence and Big Data) and the CDE for documents, data and models

I benefici derivanti dalle nuove pratiche BIM possono essere condivisi non solo dai reparti di ingegneria in ogni singolo progetto, ma possono prevedere dei flussi digitali interconnessi attraverso un COMMON DATA ENVIROMENT con una portata ben più ampia e con notevoli risparmi a tutti i livelli. Nei flussi digitalizzati i dati disponibili sono creati e riutilizzati anche in altri vari ambiti, con evidenti risparmi di tempo, minimizzando le rilavorazioni e ottenendo dati più accurati lungo tutto il ciclo di vita di una infrastruttura. Ogni progettista, consulente e appaltatore che concorre alla realizzazione dell’opera può applicare i propri strumenti digitali preferiti, mentre il CDE raccoglie i contenuti come “componenti digitali” auto-descrittivi. La visualizzazione tridimensionale dei dati del progetto può essere poi integrata da ulteriori classificazioni in “4-D” e “5-D”, che illustrano il progetto nelle fasi di realizzazione, per esempio in cantiere.
L’unità didattica tende a delineare il panorama delle tecnologie rese disponibili da Bentley per affrontare i temi più avanzati del settore delle costruzioni:
• Rilievo, mapping e geolocalizzazione ad alta definizione
• Modellazione concettuale e dettagliata di infrastrutture orizzontali e verticali
• Piattaforma univoca per common Data Enviroment
• 4-D e 5-D di prossima generazione
• Mobilità e trasferimento delle informazioni dall’ufficio al cantiere
I software trattati saranno:
• ContextCapture
• OpenRoads ConceptStation, OpenRoads Designer, Openrail
• AECOsim Buildin Designer
• ProjectWise
• ProjectWise Construction Manager
• Synchro
• Navigator

FOR FOREIGN STUDENTS

The advantages of BIM new practices can be shared not only between the engineering departments in a single project, but also provide connected digital flows through a more wide-ranging COMMON DATA ENVIROMENT, leading savings at all levels. Through digital flows, data is created and reused in several areas resulting in important time savings, by reducing rework and improving data accuracy during the life cycle of the infrastructure.
Every designer, consultant and contractor competing for the project execution, can implement their favorite digital tools, while the CDE gather contents as “digital components”. 3D Data project visualization can be integrated into other classifications in “4D” and “5D”. As a result, we have an illustration of the project during the execution phase, for example in the construction site.
The unit outlines Bentley’s technology for construction:
• Survey, mapping, geo-localization in high definition
• Concept and detailed modeling for horizontal and vertical infrastructures
• Common Data Environment unique platform
• Next generation 4D and 5D
• Data sharing from office to construction site
The following software will also be outlined:
• ContextCapture
• OpenRoads ConceptStation, OpenRoads Designer, Openrail
• AECOsim Building Designer
• ProjectWise
• ProjectWise Construction Manager
• Synchro
• Navigator

Oracle Primavera P6

Il corso illustra le tecniche fondamentali necessarie per pianificare e consuntivare un progetto con Oracle Pimavera P6. I partecipanti saranno in grado di sviluppare la pianificazione delle attività di progetto, con risorse, tempi e costi. Saranno inoltre in grado di registrare e seguire l’avanzamento del progetto. Mette a conoscenza il discente di tutte le potenzialità dello strumento.
Il corso è articolato in cinque moduli i cui contenuti sono i seguenti:

1° Modulo - Introduzione e cenni basici al Software
Analisi Ambiente Primavera Enterprise (P6): lessico, processo di creazione di un Project Plan.
Descrizione e navigazione dei principali menu e tabs
Regole di definizione ed utilizzo dei dati globali e dei dati di progetto
Personalizzazione preferenze utente (settaggio User preferences)
Esercitazione: navigazione sui workspaces "Projects" e "Resources"

2° Modulo - Pianificazione delle attività e delle risorse
Il processo di Pianificazione in P6
Creazione del Progetto e della sua WBS Creazione delle attivita’ di pro-getto e loro organizzazione all’interno della WBS
Ciclo di definizione del programma lavori (determinazione durate, se-quenza attivita’, assegnazione risorse, schedulazione)
Le viste operative (layout): selezione dati tabellari, definizione filtri, rag-gruppamenti, ordinamenti Esercitazione

3° Modulo - Avanzamento e Controllo
Il ciclo di rilevazione dell’avanzamento: creazione baseline, registrazione avanzamento tempi, aggiornamento piano lavori con risorse
Analisi dei dati di avanzamento (curve, varianze, forecast)
Cenni alla gestione dei dati Enterprise e ad alcune funzioni avanzate di P6
Produzione di report standard P6
Riepilogo generale dei temi trattati e feedback dei partecipanti Esercita-zione

4° Modulo – Riepilogo concetti base e Gestione approfondita degli avanzamenti
Riepilogo degli argomenti del corso base
Tipi di Attività, Durate, Metodi di misurazione dell’avanzamento Opzioni avanzate di schedulazione
Registrazione degli stati di avanzamento
Storicizzazione degli avanzamenti Analisi avanzate sui dati di avanzamen-to Layout e Report
Creazione di Project Portfolios

5° Modulo – Earned Value e Gestione avanzata delle Risorse
Principidell’EVM
Calcolo performance % complete
Varianze e indici
Analisi avanzate per Ruoli/Risorse
Assegnazione Cost Account
Allocazione manuale delle risorse Reflection di progetto
Claim Digger

MASTER ACQUISTABILE
IN MODALITÀ E-LEARNING
Ciascun allievo del Master avrà un suo account personale per accedere alla piattaforma Moodle (tra le più diffuse al mondo nel settore dell'istruzione online). Qui troverà un'interfaccia chiara in cui visionare tutti i contenuti didattici delle lezioni, l'elenco delle attività, il calendario, e i contatti dei docenti. Dal suo account potrà partecipare attivamente alle lezioni in modalità SINCRONA (intervenendo e facendo domande tramite chat, esattamente come se si trovasse in aula) o rivedere le lezioni videoregistrate quando più lo riterrà opportuno (alla sera, oppure durante i week-end), e scaricare il materiale didattico in pdf, in modalità ASINCRONA. Le ore di lezione si terranno in orario infrasettimanale, secondo calendario prestabilito. Nei mesi successivi al termine delle lezioni sarà comunque possibile visionare tutti i contenuti dei corsi in modalità asincrona e dedicarsi allo studio individuale, all'approfondimento dei contenuti dei corsi e alla stesura della tesi di master.

FOR FOREIGN STUDENTS

Each student will have access to her/his own personal account on the Moodle e-learning platform (which is among the most widely used platform globally for online lifelong learning). Here the student will find all the videos of the lessons in streaming, all the teaching material downloadable as pdf files, the calendar of the lessons, and the contacts of all the teachers. Through her/his own personal account each student will be able to follow the lessons in two ways: the SYNCRONOUS WAY while the lessons will be made in the classroom and the student will be able to participate as if she/he were present; and the ASYNCRONOUS WAY after the videos of the lessons, the teaching material, and the contacts of the teacher will be uploaded on the platform, and there will remain at disposal of all the students every hour of the day, every day of the week, and for the whole duration of the master. Therefore, even after the end of the lessons, all the students will have many more months to access their personal accounts on the platform and delve as deep as they deem necessary and useful into the contents of all the lessons. Until they write and defend their master thesis, and finally graduate.

CONTATTI

DIREZIONE
prof.ssa arch. ing. Paola Ronca
tel: +39 02 2399 4381 | paola.ronca@polimi.it

 

SEGRETERIA DIDATTICA
dott. arch. Maria Grazia Mastrorillo
tel: +39 02 2399 4341 |

 mariagrazia.mastrorillo@polimi.it

 

INFO E ISCRIZIONI
dott. ing. Marco Zucca
tel: +39 02 2399 4341 | marco.zucca@polimi.it